Archive: maggio 2016


28-29 Maggio 2016, a Castelnuovo Magra (Sp): Benvenuto Vermentino

Due giorni di eventi, degustazioni, laboratori del gusto, prodotti tipici e convegni che avranno come protagonista il Vermentino di Liguria, Toscana, Sardegna e Corsica

Barolo 2012, la lunga estate calda. Prima parte: Novello, Roddi e “più comuni”

di Fernando Pardini
ALBA (CN) – Ebbene sì, anche nella patria putativa del vino con la V maiuscola, da annoverarsi fra le massime espressioni dell’italica vocazione enoica, non mancano i luoghi comuni, a fare di tutto il mondo un paese. Nel senso che, per esempio, si sprecano i commenti stra-positivi, quando non esaltanti, sulla vendemmia 2012. Da parte dei produttori, ovviamente

Ciliegiolo d’Italia: vini diversi, ed anche longevi

Se in Italia da qualche tempo si parla di uva ciliegiolo lo si deve sia alla bravura e lungimiranza di alcuni vignaioli, soprattutto toscani ed umbri, dove questo vitigno è particolarmente diffuso, sia ad una manifestazione annuale che dedica ad essa una due giorni

Roero Days report/2 Il Roero degli ultimi 15 anni

di Riccardo Farchioni
La strada che potrebbe battere il territorio del Roero per la conquista dei mercati internazionali è forse questa: avere dalla propria parte il fascino irresistibile del nebbiolo, potendolo coniugare con una spiccata piacevolezza ed una abbinabilità con i piatti di un ampio spettro di cucine. E anche le notevoli doti di longevità che le degustazioni tematiche di Roero Days hanno messo in evidenza

Vodka:roba da russi… mica tanto vero!

di Franco Santini
Dici Vodka e pensi a fredde serate invernali, con famiglie di russi o polacchi che ingurgitano shottini tutto d’un fiato. Oppure pensi a cocktail glamour consumati in tutto il mondo, come “carburante” conviviale che allarga sorrisi e speranze

Roero Days report/1: il Roero Arneis alla sfida del tempo

di Riccardo Farchioni
VENARIA REALE (TO) – Con l’istituzione del Consorzio del Roero, questo territorio piemontese ad alta vocazione vitivinicola ha deciso di riconquistarsi una sua individuidualità e visibilità. E lo ha fatto anche organizzando una due giorni di degustazioni e riflessioni, il Roero Days

Una visita alla Tenuta San Michele (Il Murgo): nulla è uguale all’Etna

di Lamberto Tosi
“Tutto ciò che la natura ha di grande, tutto ciò che ha di piacevole, tutto ciò che ha di terribile, si può paragonare all’Etna e l’Etna non si può paragonare a nulla». (Dominique Vivant Denon, “Voyage en Sicilie”, 1788). Questa frase racchiude mirabilmente quello che si prova a vivere, anche per pochi giorni, sulle pendici del grande vulcano siciliano e visitando la Tenuta San Michele che fa parte delle tenute de Il Murgo

***NEWS***/Cantine Aperte in Vigna, con Airc per la lotta contro il cancro

“Un bicchiere per la ricerca”: circa 750 cantine insieme in tutta Italia per la lotta contro il cancro

Vini d’Autore-Terre d’Italia, anche quest’anno è andata benissimo. Grazie a tutti!

Oltre 1300 presenze, più o meno equipartite fra i due giorni. La degustazione tematica sugli Eiswein, unica nel suo genere e quindi andata comprensibilmente in overbooking, che ha entusiasmato i partecipanti. Le bellissime vecchie annate del lunedì. La presenza massiccia degli operatori e dei professionisti del settore, ma soprattutto di un pubblico educato, curioso, interessato. Ecco il succo della quarta edizione di Vini d’Autore-Terre d’Italia

Vini d’Autore-Terre d’Italia, una bellissima domenica. E oggi si riparte, con 80 cantine, 400 vini, vecchie annate

Pubblichiamo al volo, mentre siamo ancora in piena full immersion nell’evento, una prima galleria di immagini della prima bellissima giornata, per la quale ringraziamo i tantissimi che ci sono venuti a trovare